Un paziente respiratorio che è anche obeso, iperteso, cardiopatico, dismetabolico o soffre anche di tosse da reflusso: come trattarlo?

//Un paziente respiratorio che è anche obeso, iperteso, cardiopatico, dismetabolico o soffre anche di tosse da reflusso: come trattarlo?

Un paziente respiratorio che è anche obeso, iperteso, cardiopatico, dismetabolico o soffre anche di tosse da reflusso: come trattarlo?

Il paziente respiratorio che è affetto da altre patologie può diventare complesso nella gestione. La ricerca a un nuovo traguardo: una diagnosi in 2 settimane. Un evento scientifico a Bari il 10 marzo 2018 a cura di Piero Visaggi.

Piero Visaggi

Il paziente affetto da patologie cronico-ostruttive respiratorie può essere anche un paziente affetto da altre patologie, come l’obesità, cardiopatia, ipertensione polmonare, tosse da reflusso gastrico, apnee notturne. Come trattarlo, dunque? “Il corso che si terrà il 10 marzo a Bari – spiega Piero Visaggi, presidente della Società italiana di pneumologia sezione Puglia – è un corso interattivo che vedrà coinvolti gli specialisti pneumologi, i cardiologi, gli endocrinologi e gli otorini, i medici di medicina generale, e il paziente presente in sala: sarà proprio il paziente a dare indicazioni ai medici”.

La novità è che sarà possibile spiegare come raggiungere la diagnosi in 2 settimane, evitando dunque al paziente perdite di tempo fatali e fastidi vari.

By | 2018-02-28T12:45:56+00:00 febbraio 28th, 2018|Corsi|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment