Dal 24 al 26 maggio il congresso nazionale Card organizzato da Enzo Gigantelli

//Dal 24 al 26 maggio il congresso nazionale Card organizzato da Enzo Gigantelli

Dal 24 al 26 maggio il congresso nazionale Card organizzato da Enzo Gigantelli

Enzo Gigantelli, presidente Card Puglia, annuncia il congresso nazionale Card che si svolgerà a Bari dal 24 al 26 maggio 2018.

Malattie rare, screening, cure personalizzate. Dal 24 al 26 maggio prossimi, a Bari si incontreranno gli esperti e gli specialisti italiani per discutere e confrontarsi sulla strategia distrettuale per la lotta alle diseguaglianze.

Il XVI congresso nazionale, infatti, nasce in continuità con il congresso nazionale Card di Napoli 2016, di cui riprende il documento finale, approvato all’unanimità dell’assemblea dei soci Card, intitolato: “Carta Card Napoli 2016 per la riduzione delle disuguaglianze di salute”, che assumeva valore di programma per le attività del successivo triennio. “A Bari, quindi – fa sapere il presidente Card Puglia – proseguiamo nell’impegno prioritario di Card per potenziare e diffondere nei distretti e nei servizi territoriali il tema delle disuguaglianze di salute, evidenti nelle differenze osservabili sia tra le varie Regioni del Paese, sia addirittura a livello intra-regionale, tra le diverse aziende sanitarie dei ssr locali”. “Le disuguaglianze nella salute – continua Gigantelli – molto dipendono dai determinanti sociali, di cui ogni distretto dovrebbe essere chiamato da una sfera politica illuminata ad occuparsi di più e meglio”.

“In questo scenario – conclude – il convegno intende mettere a fuoco la strategia integrante del distretto di espandere l’uso dei Pdta (percorsi diagnostico-terapeutici assistenziali, ndr), innanzitutto per le principali malattie ad alto impatto sociale – insufficienza cardiaca e respiratoria, tumori, diabete mellito, demenze e salute mentale – riuscendo a coniugare il percorso standardizzato con il programma individuale personalizzato. I Pdta permettono di superare logiche prestazionali frammentate, di ridurre il rischio, oggi sempre più elevato, di discriminazioni nell’accesso ai servizi e nella loro fruizione, di una valida presa in carico, di una continuità efficace anche nel lungo termine”.

>>> Per saperne di più e iscriversi.

By | 2018-05-20T15:01:18+00:00 maggio 20th, 2018|Corsi|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment